Voucher Scuola

Il voucher scuola è un ticket che i cittadini possono utilizzare per spese e acquisti legati all’esercizio del diritto di studio. Il beneficiario, presentando la tessera sanitaria presso i punti convenzionati (esercizi commerciali, Comuni, scuole) potrà utilizzare il voucher per pagare direttamente i beni e i servizi.

Il voucher comprende il contributo statale per la fornitura gratuita parziale o totale dei libri di tes Il voucher comprende il contributo statale per la fornitura gratuita parziale o totale dei libri di testo (legge n. 448/1998).

E' possibile richiedere solo uno dei due tipi di voucher esistenti:  

  • Voucher iscrizione e frequenza (A) per pagare le rette di iscrizione e frequenza delle scuole paritarie;(non può essere utilizzato, ad esempio, per il pagamento delle attività integrative previste dai piani dell'offerta formativa).

Dall'anno 2019/2020 il voucher è comprensivo del contributo statale previsto dall'articolo 27 della l. 448/1998 relativo alla fornitura gratuita, totale o parziale, dei libri di testo. Dall'anno 2020/2021 esiste la possibilità di dichiarare la volontà di utilizzare parte del contributo di iscrizione per l'acquisto dei libri di testo, (importo di 150,00 euro per la scuola secondaria di primo grado e 250,00 euro per la scuola secondaria di secondo grado) per le famiglie con un ISEE non superiore a euro 15.748,78.

Oppure

  • Voucher libri di testo, materiale didattico e dotazioni tecnologiche funzionali all'istruzione, attività integrative previste dai piani dell'offerta formativa, trasporti (B) e può essere utilizzato per:
    - libri di testo nuovi o usati, cartacei o digitali, vocabolari, libri di narrativa, anche in lingua straniera, consigliati dalle scuole;
    - materiali specifici finalizzati alla didattica che sostituiscono o affiancano il libro di testo per gli allievi disabili, con disturbi specifici di apprendimento (DSA) o con esigenze educative speciali (EES)
    - hardware: PC, Tablet, lettori E-book, stampanti
    -software: programmi e sistemi operativi ad uso scolastico anche per gli allievi disabili, con disturbi specifici di apprendimento (DSA) o con esigenze educative speciali (EES)
    - materiale per archiviazione di dati: chiavette USB, CD ROM,
    Memory card, hard disk esterni
    - calcolatrici elettroniche
    - materiale per disegno tecnico, escluso il materiale di consumo
    - materiale per disegno artistico, escluso il materiale di
    consumo
    - strumenti di protezione individuale ad uso laboratoriale
    - strumenti musicali richiesti dalle scuole per attività didattica
    - attività volte all'arricchimento dell'offerta formativa incluse nei Piani dell'offerta formativa dell'Istituzione scolastica, comprese le visite di istruzione
    - contributo scolastico volontario
    - trasporti: titoli di viaggio utilizzati dagli studenti per il trasporto scolastico
    Il voucher è comprensivo del contributo statale previsto dall'articolo 27 della l. 448/1998 relativo alla fornitura gratuita, totale o parziale, dei libri di testo.

CHI

Può presentare la domanda:

  • uno dei genitori dello studente, appartenente al nucleo familiare dello studente. Nel caso in cui i due genitori presentino domanda per lo stesso figlio, verrà presa in considerazione solo l'ultima domanda correttamente trasmessa per ultima.
  • il legale rappresentante dello studente minorenne
  • lo studente maggiorenne

    Possono presentare domanda per i voucher  gli studenti

    a) iscritti per l’anno scolastico 2020/2021 a scuole primarie, secondarie di primo o secondo grado statali o paritarie appartenenti ad Istituzioni scolastiche facenti parte del sistema nazionale di istruzione o a corsi di formazione professionale organizzati da agenzie formative accreditate ai sensi della legislazione vigente e finalizzati all’assolvimento dell’obbligo;

    b) che non abbiano già conseguito un titolo di studio di scuola secondaria e che in ogni caso non abbiano compiuto il (ventiduesimo anno di età);

    c) che debbano assolvere il diritto-dovere all’istruzione e alla formazione, ovvero conseguire un diploma o una qualifica professionale triennale;

    d) il cui nucleo familiare di appartenenza abbia un indicatore della situazione economica equivalente in corso di validità (I.S.E.E. anno 2020) non superiore a euro 26.000. Il valore I.S.E.E. non dovrà essere indicato dal richiedente. La Regione Piemonte acquisirà direttamente le attestazioni I.S.E.E. in corso di validità e presenti alla data del 15 giugno 2020 direttamente nella banca dati INPS.

 

COME

Le domande per l’assegnazione del voucher scuola devono essere presentate esclusivamente on line, accedendo con le opportune credenziali all’apposita applicazione in Sistema Piemonte, presente sul sito www.sistemapiemonte.it/assegnidistudio.
Non è ammessa alcun’altra modalità di presentazione della domanda. Dev’essere presentata una domanda per ogni studente.

Le domande ammissibili riferite al voucher scuola vengono inserite in una graduatoria.  I beneficiari delle domande ammissibili e finanziate riceveranno un sms o una e-mail con l’indicazione dell’attivazione del voucher. L’importo loro assegnato dalla Regione verrà riconosciuto con la tessera sanitaria-carta nazionale dei servizi. 
Per poterne fruire, quindi, dovranno recarsi  in uno degli esercizi commerciali convenzionati sul territorio regionale: l’esercente scalerà l’importo relativo all’acquisto di libri, materiale didattico o strumenti tecnologici.
Allo stesso modo, presentando la tessera sanitaria presso la scuola statale o paritaria frequentata dallo studente, potranno essere scalate direttamente le spese relative all’iscrizione e frequenza o alle attività integrative previste dai piani dell’offerta formative (ad esempio le gite scolastiche).

QUANDO

Annualmente la Regione emana il bando stabilendo il periodo entro il quale trasmettere le domande. Le scadenze indicate dalla Regione Piemonte sono tassative.  Nessuna domanda potrà essere accolta oltre i termini indicati.  Dalle ore 12:00 del 29/04/2020 fino alle ore 23:59 del 10/06/2020 sarà possibile presentare la domanda di assegnazione del voucher previsti dalla l.r. 28/2007 per l'a.s. 2020/2021.

COSTO

Il supporto alla compilazione è gratuito.

DOVE RIVOLGERSI

Ufficio Scuole-  sig.ra Bregolato Damiana - Palazzo Municipale di Strambino 3° piano  

Telefono: 0125/ 636 607

Mail: scuole@comune.strambino.to.it    

Orari: martedì 8,30-12,30  giovedì 8,30-12,30 e 14,30-17,30

Per informazioni ed assistenza, si può inoltre contattare il numero verde della Regione Piemonte 800-333 444 dal lunedì al venerdì ore 9-18.

LINK UTILI

Per ulteriori informazioni è inoltre possibile consultare le pagine:

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/istruzione-formazione-lavoro/istruzione/voucher-scuola/voucher-scuola-2020-2021

http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/istruzione/servizi/609-assegni-di-studio

https://www.spid.gov.it/richiedi-spid

 

DOCUMENTI SCARICABILI